mercoledì 19 novembre 2008

Ecco lo "sblocco" dello scrittore ...

Stamattina ho avuto una illuminazione, ho trovato la chiave per il lucchetto che attanagliava le mie idee e i miei ricordi … Un pensiero fantastico del mio nonno preferito che purtroppo ci ha lasciato nel 2001, dopo un periodo di malattia e sofferenza, è tornato alla mia memoria … L’ho già detto era il mio nonno preferito …. Quello che ha cresciuto me e mia sorella, che ci portava in giro in bicicletta la mattina quando la nonna era impegnata nelle faccende domestiche e non ci poteva seguire. Quel nonno a cui sono stata legatissima .. quel nonno che ancora oggi a distanza di 7 anni dalla sua morte, mi fa piangere quando lo vado a trovare al cimitero … Quel nonno che è stato per me quasi un secondo papà … Il nonno Giacomo …
Ricordo come fosse ieri, il giorno in cui ho preso la patente … Non l’avevo detto a nessuno che quel giorno avevo la prova pratica dell’esame … Sono andata all'esame e nel momento in cui l’esaminatore mi ha dato il tanto sospirato tesserino, ho pensato a quanto sarebbe stata orgogliosa di me la mia famiglia … Tornando verso casa ho deciso che l'amato nonno meritava più di tutti di vedere per primo il nuovo traguardo appena raggiunto … ho salito le scale di casa (abitava davanti casa mia quando non ero ancora sposata, infatti mi manca un po’ dove abito ora, non vedere la nonna che ancora oggi fa capolino e saluta dalla finestra!) e sono piombata in salotto … Lo ricordo come fosse ieri … se ne stava seduto nella sua poltrona, con la sua coperta di lana sulle spalle e la coperta di pile sulle gambe … e guardava la TV .. Appena mi ha visto sventolare la patente, ha fatto le lacrime agli occhi … Due occhi che non potrò mai dimenticare … due occhi di nonno orgoglioso e felice .. Il mio meraviglioso nonno …
Purtroppo la vita non mi ha dato la possibilità di fargli conoscere a fondo il meraviglioso uomo che 5 anni dopo la sua morte ho sposato … Il mio meraviglioso marito … avrebbe sicuramente approvato la mia scelta .... So che ci teneva un sacco ad essere presente al matrimonio, e so che in un modo tutto suo, lui dall’alto c’era e mi teneva una mano sulla spalla … So che si è commosso quando mi ha visto piangere sull’altare quel giorno, leggendo una preghiera dedicata soprattutto a lui … So che è stato anche quel giorno come in tutta la sua vita, fiero di me …
Quando sono un po’ giù affido le mie preghiere a lui e so che intercederà per me … So che se il mio sogno più grande sarà realizzato, lo dovrò oltre che alla tenacia mia e di mio marito, anche alle dolci preghiere del nonno … e per questo quando sarà... , l’omaggio più grande sarà per lui. E un giorno, quando avrò dei figli, spero che avranno con papà, lo stesso rapporto che io ho avuto con il mio nonno ...
Spero di non aver annoiato nessuno con questo racconto, ma ho preso dal cuore uno dei ricordi più belli e al contempo uno dei ricordi tra i più dolorosi che custodivo .. Spero di aver raccontato la mia storia nel migliore dei modi, rendendo giustizia alla meravigliosa persona che era Giacomo … il mio meraviglioso nonno …

Con affetto …

Delizia

Etichette:

10 Commenti:

Blogger babi ha detto...

La tua è una storia dolcissima.
Il legame che abbiamo con i nostri nonni è sempre un po' speciale, e ce ne rendiamo conto maggiormente quando loro non ci sono più... perchè ci mancano tantissimo. un bacione :)

19 novembre 2008 10:07  
Blogger Nonna Papera ha detto...

@ babi: hai proprio ragione ... per fortuna mi sono resa conto di quanto lo adoravo quando ancora era in vita e ho potuto dirglielo e dimostrarglielo!

Delizia

19 novembre 2008 10:21  
Blogger Susina strega del tè ha detto...

A me non mi hai annoiato affatto anzi, è stato un piacere leggere il tuo dolcissimo racconto.....
^__^

19 novembre 2008 14:34  
Blogger Nonna Papera ha detto...

@susina strega del te:sono contenta di non averti annoiata a di aver regalato al DIARIO DI NONNA PAPERA una piccolissima parte del mio amatissimo nonno!

Delizia

19 novembre 2008 15:22  
Blogger Luna LovegooD ha detto...

Ciao, sono passata di qua per caso e ho letto con molta commozione la tua storia, perché è così simile al legame di affetto profondo che mi legava a mia nonna... Sono passati ormai 8 anni dalla sua morte e ogni volta che raggiungo un piccolo traguardo nella mia vita penso a quanto mi piacerebbe poterlo condividere con lei...

19 novembre 2008 17:08  
Blogger Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

my grandfather died when i was six years old but i still remember him all these 55 years later with love and admiration...

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxoxo

19 novembre 2008 17:15  
Blogger Nonna Papera ha detto...

@ Luna LovegooD: grazie ... ti ho lasciato un commento ... Baci

Delizia

19 novembre 2008 17:15  
Blogger Nonna Papera ha detto...

@ Empress bee:my grandfather are a sweet memory of my life ... (^_^)

Kiss

Delizia

19 novembre 2008 17:42  
Blogger Lo ha detto...

hai trovato hai scavato ed è meraviglioso

19 novembre 2008 21:29  
Blogger Nonna Papera ha detto...

@ LO: una sola parola per te: FANTASTICA!
Grazie ...

Delizia

20 novembre 2008 08:17  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page